Skip to content
Tags

In cerca di una casa…

by su 16 gennaio 2012
Per piccina che tu sia...

Sempre meglio che sotto un ponte, no?

Dopo più di dieci anni passati a scrivere di videogame su un-certo-portale fa strano trovarsi da un giorno all’altro senza una casa sul web. Senza un posto dove riversare la propria più o meno carente conoscenza di videogiochi e affini in fiumi di news, recensioni, speciali, articoli e tante, tante, tante pagine di forum. Personalmente, dopo il primo giorno ho iniziato a provare quel certo senso di smarrimento – accompagnato da uno sgradevole prurito ai polpastrelli delle dita… – che è sfociato nell’inevitabile domanda: e ora che faccio?

“Qualsiasi cosa” è stata la risposta, pur di non rimanere senza scrivere. A dire il vero molto probabilmente prima o poi sbucherò di nuovo su qualche sito/portale/magazine/caravanserraglio a scrivere di videogame in modo più o meno professionale, ma nel frattempo direi che è venuto il momento di aprire la mia casetta online e instaurare una piccola dittatura illuminata in questo angolino di Internet.

Per l’occasione rispolvero un “nome” – Il Paradroide – che in effetti non ho usato più da circa diciotto anni (ai tempi mandavo ancora le letterine a Zzap!, K e The Games Machines…), forte del fatto che nessuno mi verrà a stracciare le bolas per aver usato il nome di un videogame caduto nel dimenticatoio. Tanto, quel cretino di Braybrook sta ancora lavorando per una società assicurativa, probabilmente Paradroid neppure se lo ricorda più.

A dire il vero questo primo articolo è del tutto inutile e mi serve unicamente per riempire un po’ questa povera homepage, nella speranza che a breve ne riesca a scrivere altri a tema. Ah, si, il tema. Beh, di videogiochi si parla, come avrete sospettato, ma non pongo limiti alla provvidenza e penso che prima o poi ci sbucherà in mezzo qualcosa di cinema, un po’ di boardgame e con molta probabilità una grossa quantità di variopinte cavolate.

Ho idea che ci scriverò più per me che per gli altri, ma in caso qualcuno volesse trascorrere qualche minuto del suo tempo a leggere ‘ste righe gliene sono comunque riconoscente.

Tutto qui, vado ad arredare un po’ e poi si vedrà. In bocca al lupo Stef. Crepi.

From → Parachiacchere

14 commenti
  1. sulla grafica puoi migliorare senz’altro. aspetto il paradroide next-gen😉

  2. Oh, è tutto assai, assai provvisorio a livello grafico.🙂

  3. Grande Stefano. La baracca sarà un villino. L’importante è chi ci abita. Retorica? Chissenefrega, se è la verità.

  4. sempre viva te e anche tutti gli altri! sempre! avevo dei sospetti in questi giorni e purtroppo si sono confermati. ora però mi si pone una questione spiccola e materiale: ora toccherà quindi seguire almeno 10 blog diversi?😀 ah la frammentazione dell’oggi!

  5. Eh, nulla saccio del prossimo futuro. Spero anche io in qualche aggiornamento. Nel frattempo… viva i 10 blog!😀 Hai visto quello di Shin?

  6. BELLO!

    e poi mi piace come suona paradroide!
    Ma lo sai che per assurdo non ci ho mai giocato ?
    Buona fortuna parastef🙂

  7. C’è un feed dei commenti, in questo postaccio?

  8. Ciao Stef, hai un nuovo lettore🙂

    (allergic dal fu nextgame)

  9. Ma guarda se devo scoprire che hai iniziato questa nuova attività per caso!!😀

    Segnato nei feed!!😀

    • Ehehehe, Zerlone.🙂 Eh già, senza scrivere di videogame non so stare. Ora vedo anche di dargli una sistematina, magari con l’aiuto di qualche anima pia…

Trackbacks & Pingbacks

  1. Next-Gen: un anno dopo « Il Paradroide

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: