Skip to content

Asura’s Wrath e la vecchiaia

by su 19 gennaio 2012

L'ira di Asura e qualche esagerazioneAvete presente quando un videogame vi riesce a mettere in crisi? Ecco. Ieri mi è capitato con un gioco insospettabile. Si tratta di Asura’s Wrath, action-game giapponese targato Capcom in cui un tizio sbroccante capace di cacciare fuori sei braccia (cioè, ne caccia fuori altre quattro per arrivare all’interessante totale di sei) sbrocca continuamente e piglia a cazzotti tutto e tutti. Una volta tanto, insomma, che un videogame è fedele al suo titolo… in ogni caso, del gioco ho provato la demo rilasciata su Xbox LIVE Arcade e ho subito avuto a che fare con ‘sto tizio (Asura…) alle prese con un gigante alto quanto il Terminillo che inizia a farlo incazzare con insulti e riferimenti a una certa figlia che quasi certamente deve aver fatto una brutta fine (altrimenti Asura non penso che si incavolerebbe così tanto… ma per ora sorvoliamo).Il gigante, dicevamo, massacra di botte Asura fino a quando quest’ultimo si indispettisce e gli distrugge prima l’astronave e poi il naso, pressapoco in quest’ordine. C’è un certo crescendo nell’azione e sebbene ci sia ben poco da giocare – ‘sto videogame è 50% filmati e 50% Quick Time Event) il tutto rimane su toni piacevolmente epici. Il problema è che poi il titanico e baffuto idiota ha la bella pensata di volarsene nello spazio (?), dove si tramuta in una divinità più grande del pianeta Terra. Ora, metà di voi diranno “Si, ok, già lo sapevamo, si vedeva nei trailer!” e l’altra mi starà maledicendo per gli spoiler che ho dimenticato di segnalare. Tant’è, il dio in questione caccia fuori un indice e attacca Asura, piantando il ditone nell’atmosfera terrestre in una scena tanto impressionante quanto improbabile.

Asura si è incazzato

Ma PERCHE’ dovete farlo incazzare? Che poi tira fuori sei pugni e sono cavoli acidi?

Ovviamente Asura si incazza ulteriormente, caccia fuori i suddetti pugni e spacca il culo al dito della divinità (provate a immaginarlo, la frase dovrebbe rendere il concetto. Spero…), portando a termine la prima metà della demo. Piuttosto perplesso e ancora in fase di analisi di ciò che ho provato poc’anzi (nonché abbastanza stordito per la pochezza ludica del tutto, a dire il vero…) clicco sull’opzione che fa partire la seconda metà della demo e mi trovo Asura… sulla luna. Pronto a combattere contro un altro tizio che – indovinate un po? – gli tira in balla figlia e lo fa incazzare. A ‘sto punto un minimo di curiosità sull’occupazione della figlia in questione mi è sorta, ma le ennesime provocazioni del cattivone di turno mi distraggono e ha inizio un’altra sequenza di finta azione e QTE (una gioia…). Al culmine del tutto il cattivo infilza Asura e allunga la sua spada – stile bastone dello scimmiotto Goku – spingendo così l’incazzatissimo e multi-braccioso avversario fuori dall’orbita lunare e dritto dritto sul pianeta terra. A quel punto sono sbottato in un sonoro “SEEEEEEEEEEEH!”…

E qui è successo. Qui mi sono reso conto di cosa stavo facendo.

Ovvero, mi stavo LAMENTANDO dell’implausibilità di un tizio che dalla Luna viene sparato a spadate sulla Terra.

Io. Che sono cresciuto a Pane e I Cavalieri dello Zodiaco. Che trovavo plausibili gli svolazzanti robot giganti in stile Mazinga. E che da piccolo ho persino – pausa per prendere coraggio – “apprezzato” (ma forse è una parola grossa…) Superman che piglia la luna per oscurare Atomic Man e togliergli la luce del sole, in uno dei peggiori film mai concepiti da mente umana.

La diagnosi è solo una, netta e incontrovertibile: sto-fottutamente-invecchiando.

Che non aveva bisogno neppure degli occhiali

Si, si, He-Man potrà certamente darmi una mano.

Per fortuna, mi dicono, il processo è reversibile, per cui lascio la tastiera e mi lancio nella visione di roba tipo Shin Getter che taglia in due Giove con l’accetta, I Cinque Samurai che svolazzano in orbita e He-Man che sposta il castello di Grayskull a spallate. Magari mi passa.

Ah, in caso vi interessasse, Asura’s Wrath mi è parso una puzzetta con scene esagerate. Bello da vedere, ma sotto sotto ha il vuoto cosmico e qualche QTE.

‘na bella sola, insomma. Speriamo che il gioco completo abbia qualcosina in più.

From → Impressioni, Rantolii

Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: