Skip to content

Ciao ciao usato?

by su 26 gennaio 2012

Tanti giochi usatiSfogliando Internet stamattina sarete sicuramente incappati nella notizia del giorno: ricomincia l’Isola dei Famosi. Se invece lo stavate sfogliando cercando cose intelligenti sarete certamente incappati nell’ennesimo rumor relativo alla nuova console di Microsoft. Quello secondo cui monterebbe un lettore blu-ray (e qui scoppia in coro un “Ma dai???”). Ma sopratutto, quello secondo cui la nuova console non permetterebbe l’utilizzo di videogame usati. Parliamone un attimo… 

Voci di corridoio

Bisogna ammettere che coi rumor certi siti ci campano...

La voce sembrerebbe sensazionalistica al punto giusto e sopratutto non farebbe capo ad una fonte certa, sbucando sul ben noto bloggone videoludico Kotaku, che giustifica il rumor col classico “Ce l’hanno detto i nostri amici che lavorano nell’industria dei videogheim”.

Fondato o meno che sia, questo rumor in ogni caso tocca un argomento quantomeno attuale e molto probabilmente risulterà non troppo lontano dalla realtà. Ovvero: i produttori di software non vogliono il mercato dell’usato. Nella generazione corrente ci hanno provato in tutti i modi a limitare il “fenomeno”: online pass di vario tipo, DLC promozionali se compri il gioco nuovo e telefoni per spernacchiare chi lo piglia di seconda mano, picchiatori appostati fuori i negozi e via dicendo. Senza troppi successi, a quanto pare.

Tutti i tentativi sopra descritti sono però basati su console già uscite e prive di chissà che sistemi di controllo. Per la next-gen il discorso è diverso. Sulle nuove console è possibile “istituzionalizzare” la guerra al gioco usato. E’ possibile richiedere che i produttori – quelli che i tuoi videogame sulle proprie console li vogliono eccome, altrimenti NON vendono… – facciano qualcosa a monte per arginare il problema. Cosa? Non saprei proprio: resta in effetti difficile pensare a un qualche sistema che blocchi l’utilizzo di giochi usati quasi come fossero chewingum (chi di voi sa riconoscere una gomma masticata da una nuova di zecca?).

Gente poco raccomandabile

Tipici acquirenti di giochi usati in procinto di entrare in un Gamestop in cerca di bottino.

Di certo se fosse stato ideato un sistema valido per bloccare il caricamento di giochi di seconda mano ce lo ritroveremo nelle prossime console, evoluzione diretta degli online pass e dei DRM tanto discussi negli ultimi tempi. D’altro canto, se davvero la distribuzione digitale sta prendendo così tanto piede non ci sarà neppure bisogno di dedicare al problema dell’usato tutto ‘sta attenzione, visto che il problema sarebbe risolto alla radice, ma di certo mettersi a scaricare giochi da 40 GB potrebbe risultare un TANTINELLO scomodo…

Mi piace pensare che il metodo per debellare – o per lo meno massacrare quanto basta – la terrificante e pustoleggiante piaga dei giochi usati sia proporre giochi nuovi a prezzi più bassi: soluzione tecnica a portata di mano che non richiede chissà quali alchimie tecnologiche. Basta un po’ di buon senso e un pizzico in meno di avidità.

Chiudo citando la più bella rappresentazione grafica della problematica dei giochi usati, ad opera dell’immancabile Marco TMO Giammetti. Quanto c’ha ragione?

From → Parachiacchere

4 commenti
  1. richi ONE permalink

    Onestamente potrebbe anche essere una notizia meno tragica di quel che può sembrare.
    Paradossalmente mi fa più paura una console con giochi solo in DD.
    I prezzi dei giochi “fisici” nuovi calano rapidamente,specie sugli store uk (ultimamente anche il mercato italiano sembrà più disposto a staccarsi dai 70 euro fissi).
    Pazientando un po’ si possono acquistare giochi nuovi a 20 euro o meno,mentre per dire un online pass costa sempre 8-10 euro ed i giochi in DD,salvo promozioni di breve durata,mantengono il loro prezzo per sempre.
    Nel mio caso solitamente preferisco il nuovo,dopo un po’ rispetto al d1 magari,piuttosto che l’usato.

  2. Si, la maggiore diffusione dei giochi senza supporto fisico dovrebbe limitare le possibilità di cali e sconti. Scrivo “dovrebbe” perchè se puntiamo un occhio a Steam, il principale negozio di digital delivery, gli sconti fioccano sempre e comunque anche da parte di produttori che lavorano moltissimo su console. Forse bisogna semplicemente aspettare che la situazione si normalizzi anche su console?

  3. Il bello dei videogames e delle strip è che ciclicmente le puoi riutilizzare! :V

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: