Skip to content

Ovunque andrai ti capiranno – Parte 2

by su 14 marzo 2012

Ovunque Andrai 2Dopo il grande successo della prima parte del mio pratico vademecum per tradurre da videogiocopolitichese (tiè!) a italiano è tempo di fornire a voi lettori una seconda selezione di frasi che richiedono un vero e proprio lavoro di translitterazione prima di poter essere comprese. Niente paura dunque: una rapida lettura e sarete pronti ad affrontare qualsiasi dichiarazione di sviluppatori/produttori/analisti/giochivendoli. Auguri!

Phil Spencer (Microsoft Studios Corporate VP): “L’esperienza di Phil Harrison in Sony lo rende perfetto per lavorare con Xbox!” (fonte)

Traduzione: “Zitti che forse ne abbiamo trovato uno che le spara più grosse di Peter Molyneux!”

Phil Harrison (neo-assunto capo di European Interactive Entertainment Business di Microsoft, ex vice-presidente di SCEE): “Sono davvero eccitato di entrare a far parte del team di Microsoft!” (fonte)

Traduzione: “Chi cazzo è Peter Molyneux?”

Tetsuya Nomura (designer di Final Fantasy XIII Versus): “Vorrei poter mostrare Final Fantasy XIII Versus ma non me lo permettono!” (fonte)

Traduzione: “Microsoft ha detto che è meglio di no. Uffa!”

Christian Svensson (vice presidente di Capcom riguardo la mezza truffa dei DLC di Street Fighter X Tekken): “Vorremo aver comunicato più chiaramente ai fan questa storia dei DLC” (fonte)

Traduzione: “Vorremo essere riusciti a nasconderli meglio, quei CAZZO di file. Maledetti hacker…”

Nick Button-Brown (GM of Games di Crytek riguardo Ryse, il gioco per Kinect): “Il gioco è vivo e vegeto e sta venendo su proprio bene!” (fonte)

Traduzione: “Forse siamo riusciti a far funzionare ‘sto accrocchio strabico. Magari all’E3 non facciamo brutta figura. Forse.”

Phil Fish (sviluppatore di Fez ad un intervistatore giapponese durante la GDC 2012): “I vostri giochi fanno schifo!” (fonte)

Traduzione: “I vostri giochi fanno cagare!”

Jonathan Blow (sviluppatore di Braid, sempre riguardo i videogiochi giapponesi): “I videogiochi giapponesi odierni sono dei gusci tristi” (fonte)

Traduzione: “I loro giochi fanno cagare!”

Keiji Inafune (ex Global Head of Production di Capcom, papà di Megaman, riguardo i videogiochi giapponesi): “Non abbiamo più voglia di vincere e di emergere” (fonte)

Traduzione: “I nostri giochi fanno cagare!”

From → Parachiacchere

Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: