Skip to content

Lo Slender Man pirata di White Noise

by su 7 gennaio 2013

whitenoiseAvete una console Xbox 360 e volete giocare con Slender, il fenomeno horror gratuito disponibile da un po’ per PC? Nessun problema, basta scaricare quella copia spudorata che si chiama White Noise. O meglio, “nessun problema” solo in caso la vostra coscienza non vi pizzichi un po’. Perché in effetti qui si parla davvero di plagio.

E quando parlo di plagio mi riferisco proprio a operazioni tipo Fishcraft, FortressCraft e Sushi Castle, già apparse in passato sullo stesso canale di Indie Games della console Microsoft. White Noise è praticamente identico al successone di Mark J. Hadley, sia a livello di gameplay che di stile grafico (con tanto, appunto, di rumore video quando l’entità ci si avvicina mentre cerchiamo – guarda un po’ – otto pagine di manoscritto…).

Per la cronaca, lo sviluppatore del gioco – Milkstone Studios – è lo stesso che ha pubblicato il già citato plagio di The Binding of Isaac chiamato Sushi Castle. Il bello è che i tizi in questione sanno anche sviluppare abbastanza bene, ma evidentemente preferiscono portarsi a casa qualche soldino facile con queste operazioni tristerelle piuttosto che creare qualcosa di distintivo: tipico della Generazione Gameloft.

Ora… capisco che il canale Giochi Indipendenti non sia “moderato” da Microsoft in quanto a contenuti. Però secondo me casi come questo andrebbero un attimino limitati. Gli spiccioli che Microsoft perderebbe non pubblicando o rimuovendo titoli simili sarebbero niente in confronto al danno di immagine e ai danni che situazioni simili creano con il mondo degli sviluppatori indie. Almeno abbozzare una mezza reazione come quella – un po’ farlocca – di Apple?

In caso vogliate fare un confronto diretto ecco qui un video di White Noise in azione su Xbox 360.

From → Parachiacchere

2 commenti
  1. Ma almeno è appettibile nella misura in cui lo è Sushi Castle? (clonissimo, per carità, ma davvero ben fatto).

    Vai Stè, illuminami!

    • Ma si, è ben fatto. E questo mi fa incavolare ancora di più. Il fatto che puoi camminare e puntare la torcia in direzioni differenti usando il doppio stick è comodo, per dire.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: